Avviso del Sindaco in tema di coronavirus

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Avviso del Sindaco in tema di coronavirus

Utilizzo rete INTERNET

L’Amministrazione comunale invita a utilizzare internet il meno possibile; di seguito l’annuncio: “Come già annunciato anche sui vari media nazionali, in questo periodo in cui siamo tutti chiusi in casa, c’è un grande consumo di dati internet, con conseguenti rallentamenti della linea. Utilizziamo il meno possibile internet, sopratutto nella fascia oraria del mattino, per permettere a chi,come i nostri ragazzi,Studia o per chi lavora da casa, di poter svolgere nel miglior modo possibile i loro adempimenti”

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Utilizzo rete INTERNET

La Via Crucis in forse In 400 anni annullata solo dopo il Vajont

Solo il disastro del Vajont era riuscito a bloccare la Via Crucis di Erto, una tradizione che si perpetua ogni anno dalla metà del Seicento. A decretare il secondo stop in quasi 400 anni potrebbe ora essere l’emergenza Coronavirus. L’aspetto più curioso è che la processione del Venerdì santo venne istituita per fermare un’epidemia di peste polmonare che stava imperversando nei territori dell’allora Repubblica della Serenissima. «Siamo in attesa di capire come evolverà il contagio e cosa imporranno le disposizioni governative, alle quali ci atterremo» ha commentato Bortolo Filippin del comitato organizzatore. In queste ore sono state inoltrate alla Prefettura di Pordenone le richieste di nulla osta. Ma il clima che si respira in paese è di rassegnazione mista ad amarezza: difficilmente per il 10 aprile sarà di nuovo possibile organizzare eventi come quello di Erto, a cui partecipano migliaia di persone, ammassate per ore gomito a gomito lungo le strade del centro storico. «Il problema non è il pubblico, che ci fa piacere ospitare ma che non rappresenta il motivo della nostra manifestazione – ha evidenziato Filippin – . La Via Crucis nasce come un ex voto dei nostri avi contro la peste polmonare” Causalità o meno, le cronache riportano come, a seguito della promessa dei capifamiglia, Erto non subì alcuna vittima. Gli anziani commissionarono, in segno di riconoscenza, una statua del Cristo nero allo scultore bellunese Andrea Brustolon, e costruirono una chiesa dedicata a San Rocco, patrono degli appestati. — f mv

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su La Via Crucis in forse In 400 anni annullata solo dopo il Vajont

Invito da parte dell’Amministrazione comunale a fornirsi di generi alimentari presso gli esercenti del Comune

ESERCIZI COMMERCIALI ALIMENTARI ATTUALMENTE PRESENTI SUL TERRITORIO DEL NOSTRO COMUNE:
SEDE FISSA: ALIMENTARI : 1)“Bruni Paola ” – Via Vittorio Emanuele II, n° 55 Telefono: 0427 87 110 ; 2) “Latteria Cimolais” – Via G. Mazzini – Telefono 3335738704

COMMERCIO AMBULANTE
1) MARIOTTO WALTER, tel 3926289949 FRUTTA E VERDURA, presente sul nostro territorio nelle giornate di Martedì e Venerdì
2)FRUTTOLO’S sdf Eredi Antonio De Pizzol 3803059719 FRUTTA E VERDURA presente sul territorio il Sabato mattina
3) BELLITTO SILVIO, Prodotti di rosticceria, presente sul territorio il Giovedi pomeriggio dalle ore 18,00 alle ore 20,00
E’ possibile utilizzare il numeri di telefono per ordini o prenotazione.

DISPENSARIO FARMACEUTICO
Dott SANTAMARIA GERARDO piazza Santa Maria Maggiore orari: Mercoledi 14:00 / 15:30 Sabato 8:30 / 10:30
3311565517

Esercizi Utili (solo in caso di emergenza,di chiusura o in caso di mancato approvvigionamento dei prodotti nel nostro comune)
FARMACIA
Dott.sa CHIARADIA ROBERTA18, Via Antonio Giordani33080 CLAUT (PN)
MACELERIE
1) Salumificio e carni fresche LE BON, Zona industriale Frasein, Erto Casso tel 0427 879246 Orari di apertura 8,00 – 12,00
chiuso sabato e domenica
2) Macelleria Giordani via E. Toti 15 33080 Claut (PN)
0427878012

TABACCHI E GIORNALI
Bar albergo alla Rosa dalle 8:00 alle 12 rimane aperto SOLO ED ESCLUSIVAMENTE per rivendita di quotidiani e riviste e Tabacchi.

Come vedete nel nostro Territorio possiamo trovare tutto quello che ci può servire ANCHE in questo momento di difficoltà.
Attualmente i nostri territori sembrano essere una piccola Isola Felice.
La salute di tutti gli abitanti di questi nostri territori è anteposta ai desiderata di pochi. La situazione è straordinaria, ma avrà una durata limitata. Cerchiamo di essere rigorosi, in primis verso noi stessi e i nostri cari. Facciamolo anche, per rispetto di coloro che in questo grave momento sono in prima linea, a proprio rischio e pericolo, nella battaglia contro questo nemico . Invitiamo quindi i nostri cittadini a stare in casa, di spostarsi per necessità possibilmente solo nel proprio territorio comunale, Usiamo se possibile i dispositivi di protezione individuale, mascherine e guanti, laviamo spesso le mani se per motivi di urgenza dovete spostarvi usare tutte le precauzioni.

Ricordiamo anche che in caso di difficoltà il Gruppo Comunale Protezione Civile Cimolais, è disponibile in caso di piccole commissioni (spesa e consegna farmaci a domicilio) alle persone over 70 o in difficoltà con gli spostamenti. Numero SOLO per EMERGENZE: 3351078898

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Invito da parte dell’Amministrazione comunale a fornirsi di generi alimentari presso gli esercenti del Comune

Nuove scadenze per revisione patente e veicoli

Il ministero dei trasporti ha comunicato le nuove scadenze su circolazione e revisione veicoli

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Nuove scadenze per revisione patente e veicoli

Coronavirus: iniziata distribuzione mascherine a popolazione Fvg

In queste ore è iniziata la distribuzione ai cittadini del Friuli Venezia Giulia delle mascherine prodotte da alcune aziende del territorio. A darne notizia sono il governatore Massimiliano Fedriga e il vicegovernatore con delega alla Salute e Protezione civile Riccardo Riccardi. Le prime mascherine sono state distribuite in due comuni: Socchieve in Carnia e San Martino al Tagliamento nel Pordenonese. Quest’ultimo centro ha registrato 16 positivi da Covid-19 su mille residenti. Sono una decina le imprese del Friuli Venezia Giulia che hanno risposto al bando pubblico della Regione e si sono attivate per produrre mascherine per la popolazione. Da domani la produzione sarà di 20 mila dispositivi al giorno. Dato che potrebbe aumentare in caso di nuove adesioni da parte delle aziende regionali. Ogni persona avrà a disposizione due mascherine lavabili fino a 20 volte e quindi riutilizzabili per 40 giorni. Questi dispositivi, realizzati con materiale non tossico, hanno un grado di filtrazione di 5 micron per contenere le particelle salivali e ridurre la diffusione del contagio da coronavirus. Nei prossimi giorni la Protezione civile contatterà i singoli comuni che provvederanno autonomamente e secondo le modalità più efficaci in ogni zona a consegnare le mascherine ai loro cittadini. In via prioritaria saranno coperte quelle aree dove l’epidemia si è mostrata particolarmente aggressiva. L’obiettivo auspicato dalla Regione è quello di raggiungere la totalità delle persone. Questo sarà possibile nel caso si riuscisse ad aumentare la produzione giornaliera dei dispositivi di protezione. ARC/RT/gg

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Coronavirus: iniziata distribuzione mascherine a popolazione Fvg

Numeri telefonici UTILI emergenze e persone anziane

Ricordiamo che: – per le persone con più di 70 anni, che vivono da soli
– per i gruppi famigliari composti da soli anziani con piu di 70 anni
– Per soggetti affetti da gravi patologie o problematiche gravi di deambulazione con più di 70 anni . Per queste categorie sono disponibili i seguenti numeri: 0427707350 SERVIZI SOCIALI orari di ufficio / 0427707400 ASSISTENZA ANZIANI orari di ufficio . Numero comunale solo per Emergenze: 3351078898 / La Croce Rossa Italiana inoltre ha avviato in collaborazione con federframa il servizio di consegna farmaci a domicilio a favore delle persone vulnerabili, attraverso il NUMERO VERDE 800 065 510 attivo H24 sette giorni su sette.

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Numeri telefonici UTILI emergenze e persone anziane

Parco, agenda azzerata Sorte incerta per le guide

Centri visite sigillati, attività sospese almeno sino a dopo Pasqua e otto guide la cui sorte lavorativa è appesa a un filo: la crisi da coronavirus colpisce anche il Parco naturale delle Dolomiti friulane. Il presidente Gianandrea Grava sta facendo i salti mortali per evitare un contraccolpo dal quale l’ente con sede a Cimolais potrebbe non rialzarsi più. «La situazione è difficile, per non dire grave – ha detto –. Sono state annullate tutte le escursioni prenotate da qui a maggio. Ciò che fa più male è che agli inizi dell’anno l’agenda primaverile era praticamente al completo. Le gite scolastiche sono azzerate e dubito possano essere recuperate prima di giugno. Solo per questa voce prevediamo un calo di circa 20 mila presenze». Al Vajont il quadro è, se possibile, ancora più fosco: qui alla fine dell’anno di visitatori se ne conteranno sicuramente 50 mila in meno. Ma il disagio maggiore è per il personale. «Siamo disorientati – ha affermato il presidente –. I dipendenti amministrativi lavorano da casa grazie alla tecnologia, ma manutentori e guide sono di fatto disoccupati. Stiamo tenendo alta la vigilanza sul territorio insieme alle altre forze dell’ordine per evitare che il coprifuoco agevoli bracconieri e gente senza scrupoli. Per il resto, è tutto congelato e non abbiamo certezze sulla riattivazione dei servizi». fmv

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Parco, agenda azzerata Sorte incerta per le guide

Stanno per arrivare le pensioni: ecco come verranno consegnate per evitare gli assembramenti

Uscire solo in caso di necessità indifferibile. Il mantra, riadattato, vale anche per gli uffici postali: ci si deve recare allo sportello solo in mancanza di valide alternative. Rientra in questa fattispecie il ritiro della pensione che ogni primo del mese spinge all’interno degli uffici un gran numero di persone, abitudine che in piena emergenza coronavirus va a tutti costi evitata.

Le pensioni del mese di aprile per i pensionati, titolari di un Conto BancoPosta, di un Libretto di Risparmio o di una Postepay Evolution, saranno accreditate in anticipo il 26 marzo. Se possiedi una carta Postamat, una Carta Libretto o una Postepay Evolution, ricordati che puoi prelevare in contanti da oltre 7000 Postamat, senza recarti allo sportello

RITIRO PENSIONI APRILE 2020 A PARTIRE DAL 26 MARZO

26 marzo dalla A alla B/ 27 marzo dalla C alla D/ 28 marzo (mattina)/dalla E alla K / 30 marzo dalla L alla O / 31 marzo dalla P alla R / 1 aprile dalla S alla Z

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Stanno per arrivare le pensioni: ecco come verranno consegnate per evitare gli assembramenti

Avviso dell’Amministrazione comunale : disposizioni per Coronavirus

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Avviso dell’Amministrazione comunale : disposizioni per Coronavirus

Occhialerie: il decreto salva Italia non piace ai Sindacati

Intanto i sindacati Cgil, Cisl e Uil non paiono entusiasti del maxi decreto da 25 miliardi «Cura Italia», varato dal governo per sostenere famiglie, lavoratori, artigiani, commercianti e professionisti travolti dall’emergenza-coronavirus. Pensano che si possa fare di più. «Dà una prima risposta per affrontare l’emergenza. Riconosciamo lo sforzo del governo, ma siamo anche convinti che da subito sia necessario pensare a come reperire ulteriori risorse di sostegno al mondo del lavoro e all’economia dei territori più colpiti» commentano Rudy Roffarè, Mauro De Carli e Guglielmo Pisana, segretari generali rispettivamente di Cisl Belluno-Treviso, Cgil Belluno e Uil TrevisoBelluno.

«Cura Italia» Cgil, Cisl e Uil: «Riconosciamo lo sforzo governativo, ma ora più aiuti»

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Occhialerie: il decreto salva Italia non piace ai Sindacati

Udine Cronaca Coronavirus, nuova ordinanza della Regione: niente sport e passeggiate all’aperto.

Niente sport e passeggiate all’aperto. Supermercati chiusi domenica 22 marzo e divieto assoluto di svolgere qualsiasi attività all’aperto se non negli spazi di proprietà privata (ad esempio in giardini oppure, appunto, campi di proprietà). Massimiliano Fedriga, dunque, fa chiarezza dopo l’ordinanza del Governo ed emette una nuova ordinanza regionale che, integrando quella nazionale, e la supera confermando tutte le strette decise giovedì 19. Nel dettaglio, infatti, il provvedimento prevede che “in attuazione del divieto di spostamento dal proprio domicilio, dalla propria residenza o dalla propria dimora, a eccezione delle specifiche necessità normativamente individuate, è fatto divieto di svolgere, all’aperto in luoghi pubblici, attività motorie o sportive e passeggiate, anche in forma individuale”. Non soltanto, però, perchè poi si ordina “a chiunque presente sul territorio della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia” di “limitare i propri spostamenti esclusivamente per motivi di lavoro, di salute o di necessità, ivi compreso l’approvvigionamento alimentare, definiti dalla normativa nazionale”. E’ fatto obbligo, inoltre, “di limitare l’accesso all’interno dei locali a un solo componente del nucleo familiare, salvo comprovati motivi di assistenza ad altre persone”. Confermata, inoltre, “la chiusura, nella giornata di domenica, di tutte le attività commerciali di qualsiasi natura, fatte salve le farmacie, le parafarmacie, le edicole e gli esercizi nelle aree di servizio situati lungo la rete autostradale ed a servizio di porti ed interporti”, ma “restano possibili tutti i servizi di consegna a domicilio, domenica compresa”. (f Mv)

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Udine Cronaca Coronavirus, nuova ordinanza della Regione: niente sport e passeggiate all’aperto.