Il racconto delle agane nel dialetto di Cimolais

Nell’ambito del progetto Museo Dolom della Fondazione Dolomiti, tradotta nel dialetto Cimoliano la leggenda delle Agane

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Il racconto delle agane nel dialetto di Cimolais

ART. 3, COMMA 2 BIS, L.R. 13/2018 (INTERVENTI IN MATERIA DI DIRITTO ALLO STUDIO E POTENZIAMENTO DELL’OFFERTA FORMATIVA DEL SISTEMA SCOLASTICO REGIONALE). FORNITURA GRATUITA LIBRI DI TESTO AGLI ALUNNI RESIDENTI FREQUENTANTI LA SCUOLA PRIMARIA. ANNO SCOLASTICO 2021/2022.

Ai sensi dell’art. 3 della L. R. 13/2018 la Giunta comunale ha deliberato l’acquisto di libri di testo

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su ART. 3, COMMA 2 BIS, L.R. 13/2018 (INTERVENTI IN MATERIA DI DIRITTO ALLO STUDIO E POTENZIAMENTO DELL’OFFERTA FORMATIVA DEL SISTEMA SCOLASTICO REGIONALE). FORNITURA GRATUITA LIBRI DI TESTO AGLI ALUNNI RESIDENTI FREQUENTANTI LA SCUOLA PRIMARIA. ANNO SCOLASTICO 2021/2022.

REGOLAMENTO RECANTE I CRITERI E LE MODALITA’ PER LA CONCESSIONE DI AIUTI ALLE IMPRESE COMMERCIALI FINALIZZATI ALLA RIDUZIONE DEI MAGGIORI COSTI DOVUTI ALLO SVANTAGGIO LOCALIZZATIVO – APPROVAZIONE RENDICONTI ED EROGAZIONE CONTRIBUTI ANNO 2020.

Approvata la graduatoria di concessione contributi agli esercenti Comune di Cimolais

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su REGOLAMENTO RECANTE I CRITERI E LE MODALITA’ PER LA CONCESSIONE DI AIUTI ALLE IMPRESE COMMERCIALI FINALIZZATI ALLA RIDUZIONE DEI MAGGIORI COSTI DOVUTI ALLO SVANTAGGIO LOCALIZZATIVO – APPROVAZIONE RENDICONTI ED EROGAZIONE CONTRIBUTI ANNO 2020.

Trasporto della ghiaia Resta il nodo percorsi

C’è attesa in Valcellina per le conclusioni a cui sono giunti i tecnici dopo aver valutato la viabilità di sbocco. In queste settimane dovrebbe essere infatti pubblicato il cosiddetto studio Aprilis, elaborato che proporrà soluzioni poco impattanti al problema del trasporto della ghiaia. Va in particolar modo superato il nodo di Montereale, ora che la nuova strada di Barcis è praticamente pronta all’uso. Di fatto, già oggi i camion di inerti cavati da Cellina e affluenti potrebbero immettersi sul bypass della diga, in quanto infrastruttura e collaudi sono terminati. Ma per completare il puzzle viario manca il tassello monterealino. Dove saranno dirottati i tir carichi di pietre una volta sbucati dall’ultima galleria prima dell’abitato di Montereale? Verranno fatti svoltare a sinistra e inviati a Ravedis o a destra, creando però ingorghi e pericoli a causa delle ristrettissime dimensioni della carreggiata? È questo il nodo che i professionisti dovranno sciogliere con l’approfondimento tecnico commissionato dalla Regione dopo i lavori di Barcis.

I piani di fattibilità sono stati affidati allo staff Aprilis, famiglia di ingegneri il cui capostipite progettò proprio diga e bacino idroelettrico di Barcis. Qualsiasi scelta verrà indicata, si dovranno avviare interventi di potenziamento e consolidamento dello stradario locale. Che debbano scendere sul greto del Cellina all’altezza del cimitero o a Ravedis, i camion avranno comunque bisogno di ampie piste dedicate. Senza contare il fenomeno dell’inquinamento acustico e delle polveri, visto che l’alveo dove dovrebbero essere depositati gli inerti dista poche centinaia di metri in linea d’aria dalle case. Il consigliere regionale Giampaolo Bidoli ha più volte sollecitato gli assessorati competenti a rendere note le risultanze dello studio Aprilis, annunciato già mesi fa senza però la pubblicazione dei dati. Da qui, la preoccupazione di residenti e ambientalisti, anche per quanto riguarda le quantità di ghiaia che dovrebbe essere stoccata provvisoriamente nell’area di Ravedis. Una delle ipotesi prevede infatti che il materiale asportato a Barcis, Claut e Cimolais sia scaricato a Montereale in attesa di essere venduto al comparto edile. A preoccupare sono i numeri dello sghiaiamento da eseguire in Valcellina dopo mezzo secolo di mancate manutenzioni. Si parla infatti di una decina di milioni di metri cubi di sassi in eccesso, con un apporto annuale di 200 mila metri cubi nel solo invaso di Barcis. Un’opera titanica che richiederà decenni e migliaia di transiti da parte dei mezzi pesanti. — fmv

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Trasporto della ghiaia Resta il nodo percorsi

Visita ai mercatini di Natale da parte dell’Associazione Intorn al Larin a Rovereto e Levico

Modificata la destinazione della visita sociale dell’Associazione Intorn al Larin a Rovereto e Levico

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Visita ai mercatini di Natale da parte dell’Associazione Intorn al Larin a Rovereto e Levico

La magia del natale – info per espositori

Per gli espositori al mercatino della Magia del Natale tutte le info qui https://cimolais.it/info-per-espositori/

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su La magia del natale – info per espositori

ISTITUZIONE DIVIETO DI TRANSITO VEICOLARE E PEDONALE LUNGO LA STRADA DELLA VAL CIMOLIANA, NEL TRATTO RICOMPRESO DALLA RAMPA DI PIAN FONTANA AL GUADO DI PIAN FONTANA

Istituito il divieto temporaneo di transito veicolare e pendolare lungo la strada della Val Cimoliana nel tratto ricompreso dalla rampa di Pian FOntana al guado di Pian Fontana per la realilzzazione dell’intervento urgente di mitigazione del rischio idraulico dei bacini del torrente cimoliana e settimana nel Comuni di Cimolais e Claut dal giorno 9.11.2021 al giorno 26.11.2021

Provvedimento a tempo determinato

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su ISTITUZIONE DIVIETO DI TRANSITO VEICOLARE E PEDONALE LUNGO LA STRADA DELLA VAL CIMOLIANA, NEL TRATTO RICOMPRESO DALLA RAMPA DI PIAN FONTANA AL GUADO DI PIAN FONTANA

Contagi ancora in salita, Friuli Venezia Giulia e Veneto rischiano la zona gialla. Verso l’ipotesi green pass anche per i bimbi

Il numero che preoccupa di più è 1,21, l’indice di replicazione del virus, l’oramai celebre l’Rt. Solo tre settimane fa era a 0,86 e gli scatti in avanti maggiori ci sono stati negli ultimi 14 giorni. Il che significa che continuando di questo passo a dicembre potremmo aver toccato quota 2 e a partire da quel livello la crescita dei contagi diventa esponenziale.I numeri che consolano sono invece 6,1 e 4,4, le percentuali di occupazione dei letti, rispettivamente nei reparti di medicina e nelle terapie intensive. Parecchio distanti dai valori soglia del 15 e del 10%, che mandano in fascia gialla quando vengono superati entrambi e l’incidenza settimanale dei casi è sopra 50, com’è oramai in quasi tutte le regioni. Questo perché i vaccini, anche a distanza di oltre sei mesi dalla seconda dose, proteggono in oltre l’80% dei casi da un’evoluzione grave della malattia. Anche se poi la situazione è parecchio diversa da un angolo all’altro del Paese, con il Friuli Venezia Giulia che prima di Natale rischia il giallo, visto che l’incidenza è a oltre 247, le terapie intensive occupate all’11% e i letti in medicina al 10%. FMV

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Contagi ancora in salita, Friuli Venezia Giulia e Veneto rischiano la zona gialla. Verso l’ipotesi green pass anche per i bimbi

E- distribuzione : avviso taglio piante

E- distribuzione comunica che: che “Al fine di mantenere le distanze di rispetto di alberi e rami dai conduttori delle nostre linee elettriche esistenti, ditte da noi incaricate procederanno al taglio piante entro la fascia di servitù di elettrodotto.

Tale attività si rende indispensabile per evitare possibili situazioni di pericolo, nonché per garantire una migliore qualità e continuità del servizio elettrico nella zona, in ottemperanza a quanto prescritto dal D.M. 21.3.88 n° 499 par. 2.1.06 e dal Testo Unico sulle Acque e sugli Impianti Elettrici n° 1775 dd. 11.12.1933 art. 121. “

maggiori info al link http://albopretorio.regione.fvg.it/ap/cimolais?pag=3

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su E- distribuzione : avviso taglio piante

Invito ai proprietari terreni limitrofi strada Prada al taglio delle Piante

L’amminsitrazione comunale invita i proprietari dei terreni adiacenti alla strada della Prada al taglio delle piante essendo in previsione dei lavori di sistemazione della carreggiata stradale

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Invito ai proprietari terreni limitrofi strada Prada al taglio delle Piante

Tradizione, piatti tipici e cultura la magia delle malghe in una guida

Una nuova vita, al passo con la contemporaneità, guardando al futuro: è questo oggi il volto della montagna friulana che negli ultimi anni, e in particolare dopo la pandemia, ha ritrovato una vitalità legata alla riscoperta di mestieri antichi da parte di giovani uomini e donne, e all’evoluzione di strutture antiche in accoglienza agrituristica. Un viaggio nei luoghi, fra le persone, nella storia oltre i confini geografici e temporali proposto da “Malghe e alpeggi della montagna friulana” di Gian Franco Dreossi e Mauro Pascolini, edito da CO.EL di Udine. La pubblicazione, baedeker di facili escursioni alla scoperta di storia, cultura, tradizioni e prodotti tipici, aggiornamento ampliato di una prima edizione uscita 25 anni fa FMV

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Tradizione, piatti tipici e cultura la magia delle malghe in una guida

Covid, il report della Fondazione Gimbe: in Friuli Venezia Giulia aumento del 70% dei nuovi casi in 7 giorni

In Friuli Venezia Giulia, nella settimana dal 27 ottobre al 3 novembre, è stata registrata una performance in peggioramento per i casi attualmente positivi per 100.000 abitanti, pari a 187, e si è evidenziato un aumento dei nuovi casi pari al 70% rispetto alla settimana precedente. Restano sotto soglia di saturazione i posti letto in area medica e in terapia intensiva occupati da pazienti Covid-19, rispettivamente pari al 6 e al 10%. La regione è passata da verde ad arancione nella mappa europea.

Ieri in Friuli Venezia Giulia su 22.660 test e tamponi sono state riscontrate 483 nuove positività al Covid 19, pari al 2,13%. Una cifra tripla rispetto ai 153 nuovi casi di ieri. Lo rende noto la Regione nel report quotidiano, spiegando che sono in aumento i contagi collegati alle manifestazioni di protesta. «Il focolaio localizzato a seguito delle manifestazioni tenutesi nei giorni scorsi continua a crescere – afferma il vicepresidente del Fvg Riccardo Riccardi – oggi i dati mostrano un incremento: siamo ad oltre 150 casi, altri 500 non ci danno una precisa identificazione». fmv

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Covid, il report della Fondazione Gimbe: in Friuli Venezia Giulia aumento del 70% dei nuovi casi in 7 giorni