“IL RISVEGLIO DELLE PRATERIE ALPINE” Escursione organizzata dal Parco Dolomiti Friulane

DATA: 28 e 29 MAGGIO 2022
GUIDA: MARCO FAVALLI ( 328 4218782)

Descrizione dell’attività
A maggio, dopo il lungo riposo invernale, le praterie di alta quota lentamente iniziano a risvegliarsi e noi, ci immergeremo per due giorni in questo momento “magico”.
Programma
primo giorno
-Ritrovo con la guida alla sede del Parco a Cimolais alle ore 15.00
-Presentazioni
-prosecuzione in auto fino al Rifugio Casera Mela (Val Zemola)
-Inizio escursione per raggiungere il Rifugio Cava Buscada (circa 500 metri di dislivello su strada
forestale)
-Arrivo al Rifugio, sistemazione, seguirà una breve escursione serale.
-cena in casera
Secondo giorno
-colazione e partenza alle prime luci dell’alba (l’escursione si baserà sulle effettive condizioni meteo
e del terreno)
-rientro alla Rifugio Cava Buscada verso le 12.00; pranzo e partenza.
-rientro a Cimolais presso la sede del Parco circa alle ore 15.30
Numero massimo di partecipanti: 20
Materiali e indicazioni per l’attività
Abbigliamento adeguato alla montagna, scarponi, vestiti a strati e qualche ricambio di maglietta
intima, pila, sacco a pelo sacco e federa cuscino sono obbligatori!
Misure anti covid-19
Green pass – mantenimento della distanza di sicurezza, utilizzo della mascherina seguendo il
protocollo del regionale.
INFORMAZIONI:
Tipologia: escursione faunistica
Difficoltà: abbastanza impegnativa, richiesto certo impegno fisico
Dislivello: 500 metri circa sia il primo che il secondo giorno
Durata: 2 giorni, attività con pernottamento in Rifugio Cava Buscada
Abbigliamento e attrezzatura: adatto alla stagione, scarponi, bevande calde al seguito.
Ritrovo: Centro visite di Cimolais alle ore 15:00
Tariffa: 11,00 euro adulti; 6,00 euro per i ragazzi sotto i 12 anni e per chi ha più di 70 anni
Tariffa pernottamento: 60,00 € pensione completa presso il Rifugio Cava Buscada (comprende:
cena, pernottamento e colazione) – necessario sacco a pelo e federa cuscino.
Prenotazione obbligatoria tramite WhatsApp al n. 331.6481395

PRENOTANDO SI CONFERMA LA PRESA VISIONE E L’ACCETTAZIONE DEL REGOLAMENTO SCARICABILE AL SEGUENTE LINK:
https://www.parcodolomitifriulane.it/wp-content/uploads/2015/06/Regolamento-escursioni-pervisitatore-2021.pdf
L’ATTIVITÀ VERRÀ SVOLTA NEL RISPETTO DELLA NORMATIVA ANTI COVID-19

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su “IL RISVEGLIO DELLE PRATERIE ALPINE” Escursione organizzata dal Parco Dolomiti Friulane

A colpi di martello spaccano e portano via il fossile della conchiglia preistorica: era incastonata nella pietra a Erto

Stupore e indignazione nei confronti dell’escursionista che a colpi di martello ha staccato una splendida ammonite da una parete rocciosa di Erto.La famiglia Corona che gestisce il rifugio di cava Buscada si è accorta nelle ultime ore del furto del fossile: «Complimenti all’incivile che ha voluto rubare un patrimonio che appartiene a tutti e che avevamo ripulito e messo in evidenza a beneficio delle future generazioni»

Invece qualcuno ha pensato bene di asportarla con uno scalpello e di portarla via, probabilmente per arricchire una collezione personale o rivenderla in un fiorente mercato di nicchia (in Estremo Oriente e Paesi arabi ci sono artigiani che realizzano esclusivi pavimenti d’interni con fossili e reperti archeologici).

L’altro giorno, durante le normali incombenze quotidiane legate all’attività del rifugio, l’amara scoperta. Al posto della preziosa conchiglia si intravvedono solo scaglie frantumate e un buco sulla roccia.

«Complimenti all’incivile che ha voluto rubare un patrimonio che appartiene a tutti e che avevamo ripulito e messo in evidenza a beneficio delle future generazioni», hanno scritto sui social i titolari dell’alpeggio, uno dei più suggestivi del Nord Italia. Immediata la reazione, con messaggi al vetriolo rivolti all’ignoto deturpatore.

Sino agli anni Settanta la cava di Buscada è stata un sito di coltivazione di una pregiatissima e rara venatura di marmo rosso. Da qualche anno i Corona l’hanno recuperata, salvando anche le attrezzature che testimoniano come si operasse nel Novecento in una miniera a cielo aperto. Vi si accede lungo un comodo itinerario che costeggia l’intera Val Vajont e permette una visuale d’eccezione sulle Dolomiti.

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su A colpi di martello spaccano e portano via il fossile della conchiglia preistorica: era incastonata nella pietra a Erto

Lavori di messa in sicurezza viabilità comunale – Rifacimento porzioni di manto stradale in Porfido sulla Via G. D’Annunzio, in Piazza S. Maria Maggiore e sul percorso pedonale in Via Roma.

APPROVATO dalla Giunta comunale il progetto definitivo/esecutivo per le opere di “Lavori di messa in sicurezza viabilità comunale – Rifacimento porzioni di manto stradale in Porfido sulla Via G. D’Annunzio, in Piazza S. Maria Maggiore e sul percorso pedonale in Via Roma”, redatto dal geom. Rovedo Andrea (progettazione interna) in data maggio 2022 e ammontante a complessivi €. 84.168,33

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Lavori di messa in sicurezza viabilità comunale – Rifacimento porzioni di manto stradale in Porfido sulla Via G. D’Annunzio, in Piazza S. Maria Maggiore e sul percorso pedonale in Via Roma.

Apertura straordinaria uffici in occasione elezioni

ELEZIONE DIRETTA DEL SINDACO E DEL CONSIGLIO COMUNALE.REFERENDUM.COMIZI ELETTORALI DEL 12 GIUGNO 2022

APERTURA STRAORDINARIA DEGLI UFFICI AL PUBBLICO

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Apertura straordinaria uffici in occasione elezioni

Apertura sportello Federconsumatori a Cimolais

A partire da Mercoledì prossimo verrà attivato lo sportello Federconsumatori presso il Municipio di Cimolais. Ogni 2° e 4° mercoledì del mese, dalle ore 10 alle ore 12, e sarà aperto a tutti i Cittadini della Valle. Qui si potranno richiedere informazioni e ottenere assistenza e tutela per problematiche riguardanti utenze e diritti dei consumatori

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Apertura sportello Federconsumatori a Cimolais

Un’unica lista a Cimolais – si ricandida Protti Davide

Presentata un’unica lista per le elezioni ammnistrative del 12 giugno a Cimolais con candidato Sindaco Protti Davide. Gli altri componenti sono Marina del Vesco, Daniele Filippin , Luigia Furlan Claudia, Alexia Morossi, Jacopo Nicoli, Arianna Poretti, Giorgia Protti, Luca Tonegutti, Oscar Venaria, Simone Zanna.

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Un’unica lista a Cimolais – si ricandida Protti Davide

Terza diga, i sindaci «Ora risposte certe»

L’idea di una terza diga della Valcellina è stata definitivamente accantonata oppure è soltanto sospesa? È quanto si è domandato il sindaco di Barcis, Claudio Traina, a margine della presentazione dello studio Aprilis su come risolvere il nodo della troppa ghiaia accumulatasi in valle. Come confermato mesi fa dal Consorzio di bonifica Meduna Cellina, una delle ipotesi di lavoro era proprio quella di realizzare un nuovo sbarramento di calcestruzzo in località Ponte di Mezzocanale. La proposta è stata subito bocciata da Comuni e associazioni per l’impatto che avrebbe sull’ecosistema. Al recente vertice a cui ha presenziato l’assessore regionale Fabio Scoccimarro, di manufatti idroelettrici non si è nemmeno accennato.

Ma il dubbio che si tratti soltanto di un rinvio spinge Traina a chiedere maggiore chiarezza alla Regione. «Da Trieste ci attendiamo in tempi brevi una dichiarazione ufficiale – ha detto –. Una diga a Ponte di Mezzocanale rappresenta un’assurdità fuori dal tempo ventilata negli anni Cinquanta. Ora la situazione è mutata. Viviamo di turismo e ambiente. Abbiamo già dato anche troppo in fatto di sfruttamento delle nostre risorse naturali».

Tra l’altro, viene fatta notare la scarsa utilità di questi muraglioni nella gestione della ghiaia in eccesso. «Se poi non si mandano sistematicamente ruspe e camion ad asportare il materiale trascinato dalla corrente, ci si ritrova con un aggravamento dell’emergenza», ha rimarcato la dose Traina. Dello stesso avviso il presidente del Parco delle Dolomiti friulane e sindaco di Erto e Casso, Fernando Carrara. «Non ho seguito la vicenda a livello tecnico, ma ritengo non sussistano nemmeno le condizioni di legge per attivare un dibattito, visto che la tutela internazionale delle Dolomiti friulane vieta qualsiasi impianto», ha affermato Carrara, ricordando la corsa all’oro che caratterizzò la zona settant’anni fa con la costruzione della diga del Vajont. Sul punto, le amministrazioni della Valcellina hanno già ricevuto una rassicurazione da Bruxelles. Dopo la relazione del Consorzio sulle soluzioni al vaglio dei professionisti, l’eurodeputato Marco Dreosto interpellò la commissione. «L’Unione europea punta alla creazione di riserve idriche alternative ai maxi invasi di qualche decennio fa, eccessivamente impattanti e tali da provocare danni al territorio», ha ricordato Dreosto, che piuttosto caldeggia la riconversione delle vecchie cave di pianura in bacini di contenimento delle acque piovane. fmv

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Terza diga, i sindaci «Ora risposte certe»

Crolla un tratto della vecchia strada, bloccato il trenino della Valcellina

Il trenino della Valcellina non può percorre, almeno per il momento, l’omonima vecchia strada, ovvero l’ex statale 251. Dal sopralluogo dei tecnici, che ogni anno anticipa l’apertura ai visitatori della Forra del Cellina, è emersa la sgradita sorpresa, ossia che sotto al piano stradale, nel corso dell’inverno, si sono aperte crepe che hanno imposto l’interdizione all’utilizzo del convoglio turistico.

«La Forra viene costantemente monitorata – hanno fatto sapere dal Parco delle Dolomiti friulane, che ne cura la gestione – e le ispezioni mirano a verificare ogni aspetto legato alla sicurezza.

In vista della ripartenza per le vacanze pasquali, c’è stata una verifica di un gruppo di tecnici con diverse competenze e si è deciso di non aprire la Forra al trenino, a causa di un cedimento che si è verificato in una porzione limitata sotto al piano stradale».

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Crolla un tratto della vecchia strada, bloccato il trenino della Valcellina

Il trasporto del fieno a Cimolais

Foto storiche del trasporto del fieno col “caret” a Cimolai.

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Il trasporto del fieno a Cimolais

Ricerca storica su Battesimi Cresime Comunioni

L’Associazione Intorn al Latin cerca FOTO FOTO VIDEO DOCUMENTI per la realizzazione di una mostra su BATTESIMI COMUNIONI e CRESIME A CIMOLAIS Vi chiediamo di inviare le foto scannerizzate alla mail larin.cimolais@libero.ito consegnarle personalmente alla PRESIDENTE CASSIS DANIELA Si ringrazia tutti coloro che collaboreranno alla ricerca

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Ricerca storica su Battesimi Cresime Comunioni

Percorsi dello spirito – Calendario 2022

Organizzati dall’Associazione Intorn al Larin avranno inizio il 13 maggio per concludersi il 13 ottobre

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Percorsi dello spirito – Calendario 2022

Un nuovo mezzo di trasporto a servizio della Comunità di Claut

In collaborazione con il Servizio Sociale e con il Circolo del volontariato, l’Amministrazione di Claut è riuscita ad ottenere un grandissimo risultato a favore dei più deboli e fragili ” è arrivato il nuovo mezzo a disposizione della nostra comunità e potrà essere utilizzata per le necessità delle persone anziane e/o disabili che non hanno la possibilità di essere autonomamente accompagnate da famigliari o parenti, per il raggiungimento di strutture sanitarie, riabilitative, per visite mediche o per adempimenti burocratici ➡️ Alcuni volontari hanno aderito e metteranno a disposizione un po’ del loro tempo per la comunità. Quindi un grande GRAZIE tutti loro➡️ il servizio viene attivato in base alla disponibilità dei volontari e previa compilazione dei moduli di accreditamento nell’ufficio dell’assistente sociale, a cui dovrà essere allegata l’attestazioni ISEE valida per il corso dell’anno. In assenza di ISEE verrà applicata la tariffa di trasporto massima (20€). ℹ️ per chiarimenti e per prendere appuntamento con l’assistente sociale del Comune di Claut: tel 0427/707350″

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Un nuovo mezzo di trasporto a servizio della Comunità di Claut