RACCOLTA FONDI

A TUTTI I NOSTRI LETTORI:   il sito ha continuo bisogno di aggiornamento e manutenzione. Per far questo ci dobbiamo rivolgere ad informatici specializzati.  VI CHIEDIAMO, nel limite delle Vs. disponibilità un piccolo contributo per mantenere attivo questo portale, versando un importo anche minimo.  Le modalità per il versamento le trovate su INFO 
IL VS. CONTRIBUTO E’ IMPORTANTE PER POTER MANTENERE IL SITO. GRAZIE.  

Pubblicato in Categoria generale | Lascia un commento

La notte di Vaia, la tempesta che ha cambiato le Dolomiti

La notte di Vaia, il 29 ottobre 2018, è la notte che ha cambiato le Dolomiti. A un anno di distanza ecco un mini-documentario per raccontare (con voci e immagini inedite) cos’è stata davvero quella notte di tempesta che ha sconvolto le nostre foreste. vedi il video https://youtu.be/BxFzwzdX9Ek

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su La notte di Vaia, la tempesta che ha cambiato le Dolomiti

Anche l’Amministrazione comunale di Cimolais all’incontro in regione ad un anno dalla tempesta VAIS

A un anno dalla tempesta #Vaia l’amministrazione è presente all’ incontro, alla presenza del Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga, del Vicepresidente e assessore alla Protezione Civile della Regione Autonoma FVG Riccardo Riccardi, al Direttore Amedeo Aristei, agli assessori regionali Stefano Zannier Fabio Scoccimarro Graziano Pizzimenti e Sergio Emidio Bini per illustrare i numeri e i risultati raggiunti a seguito della tempesta “Vaia” incontro tenuto presso la Pinacoteca Enrico De Cillia di #TreppoLigosullo.

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Anche l’Amministrazione comunale di Cimolais all’incontro in regione ad un anno dalla tempesta VAIS

Visita guidata con i ragazzi delle Scuole Medie

Visita guidata oggi nell’ambito del progetto culturale #Cimolais ieri ed ogg. I ragazzi della scuola media di Claut e i loro insegnanti hanno visitato Cimolais.Ad accoglierli la Presidente dell’Associazione Daniela Cassis; il Sindaco Davide Protti ha illustrato le principali caratteristiche architettoniche del nostro paese.Al termine merenda offerta dalla Pro loco

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Visita guidata con i ragazzi delle Scuole Medie

Altro intervento di soccorso in Val Cimoliana

A più di quattordici ore dall’apertura dell’intervento si è conclusa il 2 novembre l’operazione di salvataggio dei due alpinisti di Padova, una donna, C. M. del 1989, e un uomo, C. M. del 1974 rimasti “incrodati” a quota 2500 sulla Cima dei Preti lungo la via dei Triestini venerdì notte a cavallo tra l’1 e il 2 novembre.
Il gruppo dei soccorritori ha riguadagnato la vetta della Cima dei Preti alle 18 assieme ai due giovani, dopo averli raggiunti percorrendo la cresta in direzione Nord e ritornando indietro in sicurezza lungo la stessa cresta verso la cima appunto.
Da qui il gruppo ha iniziato la discesa verso sud, per raggiungere il Bivacco Greselin collocato a 1920 metri di altitudine, dove ad attenderli c’erano altri soccorritori con bevande calde e indumenti asciutti. Per farlo si è dovuto attrezzare in un tratto una calata in corda doppia al fine di superare un salto in sicurezza. Il Bivacco Greselin è stato raggiunto prima delle 21 e alle 21 gli undici soccorritori lo hanno lasciato assieme ai due alpinisti per scendere a valle, dove sono arrivati alle 23.30 tutti sani e salvi. Si è trattato di un intervento impegnativo per il terreno in cui si svolgeva e per le condizioni meteorologiche sfavorevoli attraversate, con neve in quota, nebbia e pioggia. Diversi soccorritori hanno superato più di 1200 metri di dislivello in salita e fondamentale è stato il supporto dell’elicottero della Protezione Civile che ha portato in quota i primi due soccorritori che sono stati i primi a raggiungere gli alpinisti in difficoltà.
Alle operazioni di soccorso hanno preso parte circa trenta persone tra soccorritori del Soccorso Alpino del Friuli Venezia Giulia e del Veneto, Vigili del Fuoco, Protezione Civile e con la collaborazione dei Carabinieri di Cimolais.

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Altro intervento di soccorso in Val Cimoliana

Una notte di guardia sul Varma «Ma il peggio deve arrivare…»

L’ondata di intense piogge che si è abbattuta sulla fascia alpina a partire da lunedì è passata senza gravi conseguenze. Ma il timore di amministratori e tecnici è stato elevato, soprattutto nell’ormai famigerato triangolo formato dai torrenti Cellina, Varma e Pentina. È in questo punto di Barcis che per la tutta la notte tra lunedì e ieri la protezione civile ha mantenuto alta la vigilanza. La paura era legata a eventuali esondazioni sulla strada regionale 251. «Alla fine la piena non ha raggiunto il livello della strada – ha detto ieri mattina il sindaco Claudio Traina tirando un sospiro di sollievo –. Certamente però non possiamo abbassare la guardia. Le previsioni meteo parlano di una catena di eventi atmosferici in arrivo fino almeno agli inizi della prossima settimana. Il lago viene costantemente mantenuto semivuoto e le ore di pausa nelle precipitazioni ci aiutano a “respirare”. La vera svolta si potrà in ogni caso avere solo una volta conclusi i lavori di sghiaiamento dei tre greti».

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Una notte di guardia sul Varma «Ma il peggio deve arrivare…»

Cerimonia in ricordo CAduti in guerra

Si è svolta il 3 novembre la tradizionale cerimonia organizzata dalla Sez. alpini di Cimolais e dal Comune in onore di tutti i caduti in guerra. Al monumento presso l’asilo il Sindaco ha ricordato anche Protti Giovani Battista, rientrato dal Canada per combattere durante la prima guerra mondiale e deceduto a causa di malattia contratta in guerra, ricordato anche dai discendenti con una corona.

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Cerimonia in ricordo CAduti in guerra

Allerta gialla per domani

La protezione civile del Friuli Venezia giulia annuncia un allerta giallo per domani

ALLERTA REGIONALE n° 19 /2019
Si trasmette: ALLERTA e Avviso di criticità emanato dal CFD del Friuli Venezia Giulia sulla base di: Bollettino di vigilanza meteorologica di data 07/11/2019-12:00
Centro Funzionale Decentrato
AVVISO DI CRITICITÀ IDROGEOLOGICA DI CRITICITÀ IDRAULICA
DATA EMISSIONE: 07/11/2019 alle ore 12:45
Situazione attuale
Una profonda saccatura atlantica venerdì arriverà sul Mediterraneo convogliando un fronte verso le Alpi in generale e il Triveneto in particolare. Il fronte è inserito in un intenso flusso di correnti umide meridionali e seguito da correnti più fredde e secche atlantiche.
Previsioni meteo
VENERDI’ 08/11:
In pianura piogge in genere intense e temporali. Sui monti precipitazioni anche molto intense e temporalesche, specie sulle Prealpi, con quota neve mediamente sui 1800 metri circa, 1500 m sulle Alpi con oscillazioni anche significative. Verso il Cadore la quota neve sarà in genere più bassa e potrà scendere fino a 1200 m circa. In quota soffieranno venti sostenuti da sud. Sulla costa soffierà Scirocco da sostenuto fino a forte e in serata girerà a Libeccio sostenuto. Possibili mareggiate sulle coste esposte. Le piogge sulla costa saranno meno intense rispetto alla pianura,
VALUTAZIONE DELLA SITUAZIONE METEO-IDROGEOLOGICA ED IDRAULICA:
AL VERIFICARSI DI TALI EVENTI SI PREVEDONO INNALZAMENTO DEI CORSI D’ACQUA, POSSIBILI LOCALI SITUAZIONI DI CRISI NELLA RETE IDROGRAFICA MINORE E DI DRENAGGIO URBANO, FENOMENI DI INSTABILITÀ DEI PENDII CON INTERRUZIONI DELLA VIABILITÀ E PROBLEMATICHE CONNESSE AL VENTO. SULLA COSTA SONO POSSIBILI PROBLEMATICHE LEGATE ALL’ACQUA ALTA E ALLE MAREGGIATE.
Il direttore del servizio NUE 112, PIANIFICAZIONE,CENTRO FUNZIONALE DECENTRATO,SISTEMI TECNOLOGICI
ing. Nazzareno Candotti
FASE OPERATIVA A LIVELLO REGIONALE: ATTENZIONE

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Allerta gialla per domani

Vajont, la burocrazia blocca la ricerca delle vittime

In ballo c’è la sicurezza delle migliaia di turisti che ogni anno frequentano l’area del Vajont. Eppure la burocrazia rischia di bloccare un progetto di riqualificazione del sito della diga per il quale è già disponibile quasi mezzo milione di euro. Prima di far partire i lavori, il Comune di Erto e Casso dovrebbe spendere almeno 80 mila euro per aggiornare le carte catastali della zona. “Una follia priva di risvolti pratici a cui mi rifiuto di adempiere”, ha ora detto il sindaco Antonio Carrara, proponendo piuttosto di utilizzare quei fondi per riaprire a scopi scientifici una vecchia galleria stradale sommersa dai detriti del Vajont e all’interno della quale è quasi certo si trovino delle salme. (f MV)

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Vajont, la burocrazia blocca la ricerca delle vittime

Pochi medici nell’Emergenza L’aiuto arriverà dal privato

Al pronto soccorso di Spilimbergo mancano due medici e l’Azienda sanitaria per garantire la continuità del servizio ha esteso il contratto con la Croce Verde di Mestre, che già si occupa dei punti di primo intervento di Maniago e di Sacile, per un mese. Ma stante la difficoltà di reperire queste figure professionali è stato pubblicato un avviso per dicembre. A Maniago, invece, la Croce Verde presterà servizio nell’auto medicalizzata tutti i giorni. (f. M:V:

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Pochi medici nell’Emergenza L’aiuto arriverà dal privato

Escursionista colta da malore scendendo dalla Val Montanaia

Itervento dei vigili del fuoco e dei volontari del Soccorso alpino, nel pomeriggio del 23 ottobre scorso, lungo il sentiero che dal Campanile di Val Montanaia porta al rifugio Pordenone, in territorio di Cimolais. Due escursionisti in discesa dal sentiero hanno chiesto soccorso perché impossibilitati a continuare la discesa, in quanto uno dei due era stato colto da malore. Sul posto si sono portate due squadre del distaccamento dei vigili del fuoco di Maniago, la squadra Saf proveniente dalla centrale di Pordenone e l’elicottero Drago 81 dei Vigili del fuoco del nucleo volo di Venezia. Le due persone sono state raggiunte a piedi e accompagnate poi al rifugio Pordenone dalla squadra di volontari del Soccorso alpino della stazione di Cimolais. Il personale medico del 118 ha poi valutato positivamente le loro condizioni. (f: MV)

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Escursionista colta da malore scendendo dalla Val Montanaia

Incidente di montagna di Val Montanaja

Altro incidente di montagna in Valmontanaia domencia 27.10. Alle 14.30 un escursionista di Cortina d’Ampezzo di 59 anni si è procurato un forte trauma toracico a seguito di una caduta sul ghiaione nei pressi del bivacco Perugini, all’ombra del Campanile della Val Montanaia. L’elicottero del 118 ha calato con il verricello il tecnico del soccorso alpino della Valcellina con il medico, che ha stabilizzato il ferito sul posto, trasportato in ospedale a Pordenone. Non è in pericolo di vita. Erano già pronti a partire a Cimolais le squadre di terra del soccorso alpino e i vigili del fuoco.

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Incidente di montagna di Val Montanaja