La magia del natale – info per espositori

Per gli espositori al mercatino della Magia del Natale tutte le info qui https://cimolais.it/info-per-espositori/

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su La magia del natale – info per espositori

Infortuni in montagna «Denunce? Assurdo»

La scarsa manutenzione dei sentieri secondari dopo la tempesta Vaia e la pericolosità delle escursioni in montagna finiscono al vaglio della procura? Da giorni si susseguono voci su un’indagine scattata dopo alcuni infortuni in quota, arrivando a parlare di accessi agli uffici da parte dei carabinieri.

Ora è il presidente del Parco naturale delle Dolomiti friulane in prima persona, Fernando Carrara, a scendere in campo per smentire la notizia. «Non solo non so nulla di questi ventilati sequestri di documentazione, ma soprattutto faccio notare che si tratterebbe di un’iniziativa senza precedenti – ha commentato Carrara, che è anche sindaco di Erto e Casso –. Ognuno è libero di segnalare ai magistrati ciò che ritiene doveroso, ma presentare una denuncia perché ci si è fatti male mentre si camminava in montagna lo trovo assurdo. Stiamo parlando di un ambiente naturale che per definizione è ostile e insidioso. Tanto che si deve piuttosto pensare a come sanzionare quanti vi si avventurano da sprovveduti, senza adeguate dotazioni e attrezzature. L’incognita esisterà sempre e non possiamo prevedere un’eventuale frana o un’ondata di maltempo».

Carrara ha anche ricordato che dopo il fortunale di tre anni fa, la sentieristica è stata praticamente ripristinata. «Ovviamente, i territori sono fragili e basta una forte pioggia per cambiare le cose, con smottamenti e pareti rocciose che fanno scivolare improvvisamente materiale a fondovalle – ha aggiunto il presidente –. Mi spiace per gli infortunati e per i familiari delle vittime, ma denunce di questo tipo lasciano il tempo che trovano. Non ci si può lamentare di un itinerario pericoloso. Anzi, come Parco Unesco abbiamo il dovere di intervenire il meno possibile sul territorio di competenza, evitando di antropizzare un’area protetta proprio perché selvaggia e incontaminata». Il messaggio è quindi chiaro. «Non tappezzeremo i boschi con cartelli come se fossero autostrade», ha concluso il sindaco della Val Vajont.

Ad affrontare la montagna con buon senso e prudenza predicano da sempre anche Forestale, Cai e Soccorso alpino: troppe volte ci si avventura in barba alle regole più elementari o con scarsa conoscenza dei luoghi. Come le comitive di stranieri “pizzicati” in canottiera e ciabatte infradito in direzione della vetta o la coppia di visitatori che a mezzogiorno inoltrato intendeva iniziare un’escursione talmente impegnativa da richiedere almeno dieci ore di scarpinata. — FMV

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Infortuni in montagna «Denunce? Assurdo»

Mara Martini è tutta d’oro, suo il titolo italiano della sprint di ski alp

La prima volta della Paganella nello skialp tricolore sarà ricordata come quella della consacrazione di giovani talenti. A trionfare nella gara sprint di apertura della tre giorni riservata ai campionati italiani sono stati infatti il carabiniere Nicolò Ernesto Canclini e la portacolori del Bachmann Sport College di Tarvisio Mara Martini, entrambi 24enni ed entrambi in grado di spodestare i due alfieri dell’Esercito: l’esperto Robert Antonioli e la comunque giovane Giulia Murada, trionfatori delle ultime edizioni.

Cambio di guardia anche nella sfida femminile, dove Mara Martini ha sorpreso tutte le finaliste, grazie ad una prova tutta grinta, e soprattutto la favorita Giulia Murada, atleta del Cs Esercito, che aveva fatto registrare la migliore prestazione nella qualifica. Ma nella sfida lungo i 400 metri del tracciato con 78 metri di dislivello, è prevalsa la determinazione della portacolori del Bachmann, che è stata più veloce sia in salita sia nei cambi assetto, seppure in qualifica avesse fatto registrare il secondo miglior tempo. Sale sul podio anche la veneta Alba De Silvestro dell’Esercito, mentre nella finale assoluta Samantha Bertolina è giunta quarta, ma si è messa al collo la medaglia d’oro under 23, davanti a Katia Mascherona dell’Alta Valtellina.

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Mara Martini è tutta d’oro, suo il titolo italiano della sprint di ski alp

In anticipo di qualche ora San Nicolò sarà a Cimolais nel pomeriggio

Si ripete la tradizione orai decennale che vede l’arrivo di San Nicolò a CImolais per la gioia di tutti i bambini

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su In anticipo di qualche ora San Nicolò sarà a Cimolais nel pomeriggio

Ripristini e asfaltature delle strade valcellinesi

Tempo di lavori stradali e ordinanze di interdizione al traffico in tutta la Valcallina prima che il gelo invernale renda le cose più difficili. Tra Andreis e Frisanco rimarrà parzialmente chiusa al transito la strada provinciale della Pala Barzana: il provvedimento di senso unico alternato durerà sino alla prima settimana di dicembre e dipende dalla presenza di cantieri mobili per la riasfaltatura della carreggiata.

A Cimolais sarà invece la strada che porta al campanile di Val Montanaia ad essere interessata da interventi di ripristino. I blocchi sono necessari per ultimare la regimazione idraulica del torrente Cimoliana nella zona di Pian Fontana dopo i terribili danni provocati dalla tempesta Vaia del 2018. Infine Erto e Casso con due cantieri, il primo nella frazione di San Martino e il secondo lungo l’anello viario del lungolago.

Nel primo caso si sta provvedendo al rifacimento del manto bituminoso in quanto usurato dal tempo. Sull’arteria che si snoda lungo la riva del bacino idroelettrico si provvederà invece ad un allungamento del tratto da sistemare. Inizialmente era stata prevista una bonifica parziale dell’infrastruttura ma ora sono stati reperiti i fondi per rifare l’asfalto su altri 500 metri di percorso. —FMV

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Ripristini e asfaltature delle strade valcellinesi

Porzione dell’ex Portisa ceduta a un’impresa

Un immobile del demanio idrico della Regione situato in una golena del torrente Cimoliana è stato dato in concessione a un privato. Il manufatto era da tempo inutilizzato. La gestione riguarderà anche un terreno antistante destinato a pascolo. Il piccolo edificio verrà impiegato come deposito.

Nel frattempo, anche l’amministrazione comunale di Cimolais guidata dal sindaco Davide Protti è riuscita a cedere un immobile da tempo privo di destinazione.

Si tratta di una porzione del fabbricato ex Portisa, la cui omonima attività è fallita una decina di anni fa. Una ditta della provincia di Udine ha chiesto al Comune di insediarsi nel capannone.

Il Comune ha detto sì, visto che la zona produttiva di Pinedo non vive certamente un momento d’oro. L’unica realtà in crescita e in costante aumento di personale presente in valle è la Dolomia, che imbottiglia l’acqua minerale del Parco naturale delle Dolomiti friulane. FMV

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Porzione dell’ex Portisa ceduta a un’impresa

Taglio straordinario di alberi lungo le strade di collegamento

Tre anni fa come in questi giorni, la Valcellina era alle prese con la devastazione causata dalla tempesta Vaia, col sindaco di Cimolais, Davide Protti, che stava effettuando decine di sopralluoghi in mezzo ai detriti portati dai fiumi in piena e a sentieri impraticabili per le frane. Quell’evento eccezionale, che ancora oggi fa parlare di sé, ha insegnato, tra le altre cose, che non va trascurata la pulizia dei cigli stradali. La strada regionale 251 della Valcellina–Val di Zoldo, unico collegamento con la pianura maniaghese da una parte e il Bellunese dall’altra, venne interrotta per qualche ora a causa delle piante cadute sulla carreggiata e dei sassi franati.

Per non rivivere nemmeno in minima parte l’incubo dell’autunno 2018, il sindaco Protti ha deciso di effettuare una ricognizione di tutti i boschi che si affacciano sulle principali strade del paese. A partire proprio dall’ex statale 251 che, in caso di blocco, rende tra l’altro impossibile l’arrivo dei mezzi di soccorso. Per l’occasione, è stato incaricato un perito forestale che ispezioni i punti maggiormente critici del territorio.

Il professionista Davide Pasut, di Pordenone, ha individuato numerosi interventi da effettuare all’altezza del passo di Sant’Osvaldo, una piana che confina con il territorio di Erto e Casso. Qui dovranno essere abbattute varie piante d’alto fusto ormai secche o in precario equilibrio. In questo modo si scongiurerà ogni pericolo per la pubblica incolumità anche in assenza di fenomeni meteo estremi FMV

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Taglio straordinario di alberi lungo le strade di collegamento

Marianna Corona presenta il suo libro “Fiorire fra le rocce”

Incontro on line a cura dell’Associazione INtorn al Larin di presentazione del libro di Marianan Corona “Fiorire fra le rocce”

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Marianna Corona presenta il suo libro “Fiorire fra le rocce”

LAVORI DI TAGLIO DELLE PIANTE FORESTALI SECCHE, IN EQUILIBRIO PRECARIO, PROSPICIENTI LA CONTIGUA STRADA REGIONALE S.R. 251, IN LOCALITÀ PASSO S.OSVALDO

Considerato che in località Passo S. Osvaldo, sono presenti piante forestali secche, in equilibrio precario, prospicienti la contigua Strada Regionale S.R. 251, l’Amministrazione comunale ha conferito l’incarico per la redazione delle pratiche necessarie propedeutiche all’intervento di taglio delle piante forestali secche, in equilibrio precario, prospicienti la contigua Strada Regionale S.R. 251, ai sensi della L.R. 9/2007, al Dott. Forestale Davide PASUT, con
studio in 33170, Pordenone (PN), per l’importo di €. 1.800,00 ai quali vanno aggiunti gli oneri previdenziali pari al 2% per €. 36,00 e così in totale per l’importo complessivo di €. 1.836,00;

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su LAVORI DI TAGLIO DELLE PIANTE FORESTALI SECCHE, IN EQUILIBRIO PRECARIO, PROSPICIENTI LA CONTIGUA STRADA REGIONALE S.R. 251, IN LOCALITÀ PASSO S.OSVALDO

ASSUNZIONE IN COMUNE DI CIMOLAIS A TEMPO DETERMINATO E PARZIALE AI SENSI DELL’ARTICOLO 1, COMMA 557, L. 311/2004 DI UN “ISTRUTTORE TECNICO” DI CAT. “C”.

L’amministrazione comunale, a seguito dell’autorizzazione del Comune di Erto e Casso che con nota del 08.10.2021 ha autorizzato il Comune di Cimolais ad avvalersi dell’attività lavorativa a tempo parziale per un numero massimo di 8 ore settimanali ed a tempo determinato finoal 31-12-2021, ai sensi ai sensi dell’articolo 1, comma 557, L. 311/2004 del proprio dipendente Arch. Palazzolo Riccardo Antonino, ha assunto lo stesso a tempo determinato per il posto di ”Istruttore Tecnico” di Categoria “C”, a far data dal giorno 08.11.2021 e fino al 31- 12-2021, con servizio a tempo parziale (al 20,71% del rapporto a tempo pieno) per n° 32.30 ore fisse medie mensili (corrispondenti a n° 7.30 ore settimanali);

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su ASSUNZIONE IN COMUNE DI CIMOLAIS A TEMPO DETERMINATO E PARZIALE AI SENSI DELL’ARTICOLO 1, COMMA 557, L. 311/2004 DI UN “ISTRUTTORE TECNICO” DI CAT. “C”.

Parco, chiesti fondi per attivare un’app e rendere i percorsi a misura di turista

Una app dedicata ai turisti più tecnologici e interventi di manutenzione e valorizzazione dei sentieri. Tempo di novità, per il Parco naturale delle Dolomiti friulane, che ha avanzato una serie di richieste di contributo per promuovere sempre di più il suo territorio.

L’ente ha aderito a un bando di finanziamento legato alla legge sulle cosiddette aree interne. La possibilità di sostegno parte da Montagna leader e si basa su fondi nazionali ed europei destinati alle aree più periferiche. Due le direttrici lungo cui intende muoversi il Parco, anche in rappresentanza dei Comuni del Pordenonese che ne fanno parte (Andreis, Barcis, Claut, Cimolais, Erto e Casso, Frisanco e Tramonti di Sopra). La prima tranche di sovvenzioni che dovrebbe essere erogata da Montagna leader sarà investita in paesaggio e cittadinanza attiva.

Il presidente del Parco, Fernando Carrara, è anche sindaco di Erto e Casso e ben conosce la necessità di un coinvolgimento diretto della popolazione. «Vogliamo mettere mano agli itinerari più suggestivi che attraversano il Parco e valorizzarli in chiave turistica – ha detto Carrara –. Il tutto, nell’ottica di una sostenibilità economica oltre che ambientale. Lungo questi percorsi per escursionisti, molti dei quali di nuova realizzazione, dovranno svilupparsi progetti di crescita del territorio e dell’offerta commerciale. Non si tratterà quindi di semplici manutenzioni di infrastrutture. Ed è infatti a questo proposito che abbiamo pensato a un’applicazione per cellulari e tablet da diffondere al grande pubblico».

Una parte del finanziamento richiesto sarà quindi dirottata su un dispositivo tecnologico che renda il Parco “interattivo”. Nelle intenzioni di Carrara c’è un sistema che consenta «di comunicare in tempo reale con i protagonisti delle nostre montagne, puntando in particolare sull’offerta commerciale e di ristorazione».

In altre parole, sarà possibile conoscere tutto sull’ente grazie a un semplice clic sul telefonino. fmv

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Parco, chiesti fondi per attivare un’app e rendere i percorsi a misura di turista

Addio a Simon Lorenzi Ex presidente della Pro di Claut , aveva appena 43 anni

La Valcellina piange l’ex presidente della Pro loco di Claut Simon Lorenzi, 43 anni, deceduto a causa di una grave malattia contro la quale stava combattendo. Lorenzi, che era dipendente storico dello stabilimento di Cimolais di Acqua Dolomia, era sposato con Serena Filipputti, giovane e apprezzata docente di religione e presidente del Cai di Claut. Entrambi erano molto attivi nel tessuto sociale della Valcellina.

Una notizia, quella della morte del 43enne, che ha lasciato costernata la comunità. Sono numerosi gli attestati di stima e affetto rivolti ai familiari in queste ore, prova tangibile di quanto Lorenzi fosse benvoluto

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Addio a Simon Lorenzi Ex presidente della Pro di Claut , aveva appena 43 anni

Chiusura strada della Valcellina SS251

Giovedì chiusura della Strada SS251 per consentire il collaudo del Ponte di Mezzo canale

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Chiusura strada della Valcellina SS251