Associazione INTORN AL LARIN – ricerca storica su processioni

Tutte le info su processioni e foto su http://cimolais.it/larin/

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Associazione INTORN AL LARIN – ricerca storica su processioni

C O N V E N Z I O N E per l’affidamento in gestione del Villaggio di casette sugli alberi in Val Cimoliana

Stipulata con la ditta Freschi Marica – Rifugio Pordenone, con sede legale in Cimadolmo (TV), la convenzione per l’affidamento in gestione del Villaggio di casette sugli alberi in Val Cimoliana. Il Gestore s’impegna a svolgere gratuitamente la gestione del Villaggio di casette sugli alberi in Val Cimoliana, composto da n. 2 casette in legno. Le strutture sono concesse nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, perfettamente noti alla parte; al termine della gestione dovrà essere riconsegnato al Comune in buono stato. Eventuali danni non derivanti dal normale deterioramento saranno posti a carico del Gestore: a questo scopo dovrà essere redatto apposito verbale di consegna e riconsegna delle casette, sottoscritto dalle parti interessate.

Continua a leggere

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su C O N V E N Z I O N E per l’affidamento in gestione del Villaggio di casette sugli alberi in Val Cimoliana

Giovanni Battista e Angela Protti emigranti in Canada – seconda parte della loro storia

Seconda Parte:  I figli orfani

 All’inizio, la famiglia DelBosco, originaria del Friuli, si prese cura dei bambini orfani di Giovanni Battista e Maria Protti.  Come Giovanni Battista, il signor DelBosco lavorava in una miniera nei pressi di Pocahontas.  Ad un anno della morte dei loro genitori, i tre bambini piccoli sono stati inviati ad un orfanotrofio a circa 300 chilometri di distanza, dove son cresciuti e sono stati istruiti dalle suore canadese di origine francese.  L’orfanotrofio si trovava a St. Albert, vicino alla città di Edmonton.  Sebastiano invece e rimasto a Pocahontas per lavorare nella miniera.Abbiamo trovato delle foto che ci dimostrano che, nonostante la distanza che li separava, Sebastiano e rimasto in contatto con i suoi fratellini che si trovavano in orfanotrofio, come pure la famiglia Del Bosco. Sappiamo che hanno parlato ai piccoli dei loro genitori, della morte della madre e la sepoltura a Pocahontas, della la morte del padre in Italia, e delle loro origini a Cimolais.

Continua a leggere

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Giovanni Battista e Angela Protti emigranti in Canada – seconda parte della loro storia

Adunata alpini VENEZIA 1960 – Gruppo Alpini Cimolais

Bel ricordo di 55 anni fa – il Gruppo Alpini di Cimolais all’adunata di Venezia. Per concessione di Renzo “Cain”.  Chi desidera pubblicare foto su questo sito può inviarle a rita-bressa@libero.it o mediante whatsapp. Provvederemo a pubblicarle. Grazie.

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Adunata alpini VENEZIA 1960 – Gruppo Alpini Cimolais

Riccardi: «Soccorsi, si rinnovi l’accordo con il Veneto»

Riccardo Riccardi, capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale ha chiesto all’Assessore Regionale alla Sanità Telesca il perchè del  ritardo subito da un’operazione di soccorso a Erto e Casso a causa del forzoso rientro in base dell’elicottero per carenza di benzina. Il mancato rinnovo di una convenzione con il Veneto ha impedito di fare riferimento alle strutture del Bellunese, distanti solo pochi chilometri dal luogo dell’incidente.

Continua a leggere

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Riccardi: «Soccorsi, si rinnovi l’accordo con il Veneto»

Concessi in uso i pascoli di Bregolina Grande

Aggiudicato in via definitiva al sig. Ropele Sergio di Aviano con un canone di affitto annuo di euro 409,37 l’affitto in via sperimentale dei prati a pascolo  beni denominati nel loro complesso “Malga Bregolina” siti in Comune di Cimolais in località Bregolina Grande. L’affitto è stato concordato con il Parco delle Dolomiti Friulane , gestore della casera, che ha dato il nulla osta per la stipula del contratto.

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Concessi in uso i pascoli di Bregolina Grande

Rogo, un mozzicone la causa più probabile

Tutto sotto controllo, nelle vicinanze del campo sportivo di Cimolais, dopo l’incendio che  ha distrutto 5 mila metri quadrati di prativo e vegetazione rada. La guardia forestale della stazione di Claut ha effettuato un altro sopralluogo, data la sua estrema vicinanza al centro urbano. L’occasione si è rivelata opportuna per lanciare l’ennesimo invito alla cautela dopo una stagione invernale praticamente all’insegna del cielo sereno. Da fine novembre, anche la Valcellina è infatti alle prese con una siccità accentuata e il rischio di incendi boschivi è all’ordine del giorno.’episodio di Cimolais è quasi sicuramente riconducibile alla distrazione di qualcuno che, scaricando ramaglie in un cumulo a fianco dell’impianto sportivo, ha lasciato cadere un mozzicone di sigaretta.E’ invece improbabile che si tratti del gesto di un piromane, visto che il fuoco è divampato in pieno giorno e a pochi metri dalla caserma dei carabinieri. Qualche mese, fa una situazione simile aveva mandato in fumo una scarpata a Lesis di Claut e agli inizi del 2016 era stata la vicina frazione di San Floriano di Cimolais a rischiare grosso. (Fonte MV)

 

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Rogo, un mozzicone la causa più probabile

Domande contributo per gas

La Regione ha deliberato la concessione di contributi a favore delle famiglie residenti nei comuni di Forni di Sopra, Forni di Sotto e Paularo in Carnia, e di Andreis, Barcis, Cimolais e Claut nel pordenonese, a sostegno degli oneri derivanti dall’utilizzo del gas Gpl e aria propanata. Il contributo viene erogato per il maggiore prezzo che le famiglie di questi comuni, non metanizzati, devono sopportare per il riscaldamento domestico, rispetto al prezzo del metano. Il prezzo del Gpl in questi comuni infatti supera anche di tre volte quello del metano. Gli interessati potranno presentare le loro istanze dalle 9 del 4 aprile sino alle 13 del 2 maggio all’ufficio tecnico del Comune da martedì a venerdì o trasmetterle via Pec, con esclusione della mail ordinaria o per posta raccomandata. La presentazione delle domande, redatte su apposito modulo reperibile nei municipi dei Comuni menzionati, deve essere accompagnata da una marca da bollo di 16 euro. La domanda deve essere debitamente sottoscritta  dal titolare dell’utenza a pena di inammissibilità e dovrà essere corredata dalle copie delle fatture emesse nel 2016 attestanti i metri cubi erogati nel periodo dal 1 gennaio al 31 dicembre e dalla fotocopia di un documento di identità in corso di

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Domande contributo per gas

Serata medica: la verità sui vaccini

L’AVIS sezione di Cimolais organizza una serata medica sui vaccini VENERDI’ 28 APRILE alle ore 20.30 presso la Sala Parrocchiale in Via Roma 13 – saranno presenti dott. Carla Padovan, Carmelo Agostini, Luisa De Carlo, Stefania Pilan

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Serata medica: la verità sui vaccini

Comunità montana, la Valcellina non cede

L’ordine del giorno approvato all’unanimità a Barcis è stato votato anche dai consigli comunale di Erto e Casso e Claut. Eppure, l’Uti non ne tiene conto e va avanti con lo spostamento di personale. La questione riguarda l’ex sede della Comunità montana di Barcis, che secondo il sindaco del paese, Claudio Traina, dovrebbe restare aperta. Traina ha inviato ai Comuni della zona una mozione, già approvata dai suoi consiglieri, in cui si chiede all’Uti di trovare una soluzione per l’immobile. In caso di una sua definitiva soppressione, i rischi di spreco di denaro pubblico sarebbero evidenti, soprattutto se si pensa che da poco sono terminati i lavori di adeguamento degli impianti.

Continua a leggere

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Comunità montana, la Valcellina non cede

Parco Dolomit friulane : i punti deboli e le minacce del territorio

Le minacce che gravano sull’ampissima fascia di territorio sono davvero poche e solo alcune presentano un grado di elevata attualità. In particolar modo, delle forme di escursionismo troppo spinte potrebbero comportare dei danni ai rapaci che nidificano sulle vette . Poi c’è l’ombra onnipresente dei piromani.   Il vero disagio all’ecosistema lo sta creando piuttosto il graduale abbandono di pascoli e prati: non soggette a coltivazioni, queste zone si riempiono in brevissimo tempo di piante pioniere e in seguito di autentiche boscaglie. La situazione potrebbe sembrare positiva ma per gli esperti suona come una minaccia all’originalità del sito. Sul fronte della fauna il quadro è molto confortante. E non serve citare i rarissimi animali che di tanto in tanto vengono avvistati nel Parco per capirlo: a lupo, orso, lince e sciacallo dorato che fanno spesso capolino, si contrappongono colonie stabili di decine di specie diverse. Gli stambecchi sono oltre 200 e risultano un’autentica vittoria per l’ente, che li ha volutamente reintrodotti. I camosci ammontano a duemila, i cervi a 300 e i mufloni a dieci unità, tutte arroccate in Val Silisia e a Selva di Tramonti. Le aquile reali stanziali sono ormai 20 e anche il grifone si può notare spesso in sorvolo sul monte Borgà di Erto. Tra le 190 specie di uccelli censiti, 72 fanno parte della lista rossa in cui si contano gli esemplari a rischio di estinzione. Anfibi e rettili popolano in grande quantità vari degli habitat a disposizione e anche in questo caso molti sono protetti dalla normativa europea.

 

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Parco Dolomit friulane : i punti deboli e le minacce del territorio

Giro del Fvg e Pantani day con il Fontanafredda

Il Giro del Friuli Venezia Giulia e il Pantani day sono i due fiori all’occhiello dell’annata sportiva del Fontanafredda. Il sodalizio gialloblù sarà impegnato a organizzare due manifestazioni di spicco. Raggiunge la quindicesima edizione la corsa a tappe per juniores in calendario dal primo al 4 giugno. È una novità, invece, il Pantani day, una pedalata in memoria del “Pirata” sul percorso (30 oppure 90 chilometri) Maniago-Piancavallo che domenica 28 maggio omaggerà il vincitore della tappa del Piancavallo al Giro d’Italia del 1998. Gli impegni organizzativi per il presidente Stefano Baviera e i suoi collaboratori comprenderanno anche il 6 maggio il Gran premio Città di Fontanafredda per giovanissimi, il 2 luglio la Casut-Cimolais, classica in linea per juniores, l’11 agosto la Notturna dell’Assunta per giovanissimi, esordienti e allievi a Vigonovo.

 

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Giro del Fvg e Pantani day con il Fontanafredda

Decolla la promozione delle Dolomiti

Far conoscere le Dolomiti friulane ai pordenonesi, con l’obiettivo di avviare un progetto di valorizzazione delle montagne patrimonio dell’Unesco dal 2009 e renderle centrali nei processi di promozione turistica del territorio. Questo il fine di “Vetrina delle Dolomiti friulane patrimonio dell’umanità”, percorso inaugurato  a palazzo Mantica che comprende due mostre e quattro rappresentazioni delle peculiarità principali delle montagne situate tra Friuli Venezia Giulia e Veneto (l’80 per cento della catena si trova nella nostra regione).

Continua a leggere

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Decolla la promozione delle Dolomiti