Presentazione del libro di Filippo Melis

Sabato 21 ottobre alle ore 21,00 presso la sala polifunzionale presentazione del libro di poesie di Filippo Melis

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Presentazione del libro di Filippo Melis

Il sindaco di Amatrice alla diga del Vajont

Si sono incontrati alla diga del Vajont durante le giornate in cui si celebrava l’anniversario del disastro del 9 ottobre. I sindaci di alcuni dei Comuni italiani più colpiti dalla natura nel corso degli ultimi decenni si sono dati appuntamento sulla frana del monte Toc. Ai piedi della diga si sono così ritrovati i primi cittadini di Amatrice, Sergio Pirozzi, e di Norcia, Nicola Alemanno, con i colleghi di Gemona, Paolo Urbani, e di Longarone, Roberto Padrin. A fare gli onori di casa il sindaco di Erto e Casso, Fernando Carrara. Pirozzi e Alemanno, accompagnati dal sottosegretario Pier Paolo Baretta, sono rimasti impressionati della rinascita dei luoghi del Vajont.Da Urbani hanno raccolto consigli utili per affrontare questa prima fase post-terremoto: Amatrice è stata infatti rasa al suolo la notte del 24 agosto 2016, mentre il 30 ottobre sarà il primo anniversario del sisma concentrato su Norcia e dintorni. Pirozzi ha lodato le genti del Vajont e del Friuli per l’esempio dato ai suoi concittadini nell’immediatezza del fatto. Carrara si è detto colpito dalle analogie dei problemi subiti dalla popolazione del Centro Italia rispetto a quelli vissuti nelle zone del disastro di 54 anni fa. «Il Vajont – ha sottolineato – fu una dimostrazione di solidarietà internazionale. Ma registrò anche piccoli e grandi scandali. Non commettiamo gli stessi errori sulla pelle delle persone». (font e Messaggero Veneto)

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Il sindaco di Amatrice alla diga del Vajont

BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER LA COPERTURA DI UN POSTO DI “FUNZIONARIO TECNICO” PER IL COMUNE DI FRISANCO

BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, BANDITO DALL’UTI DELLE VALLI E DELLE DOLOMITI FRIULANE, PER ESAMI, PER LA COPERTURA DI UN POSTO DI “FUNZIONARIO TECNICO”, (CATEGORIA D – Posizione Economica D.1 – C.C.R.L. DEL PERSONALE NON DIRIGENZIALE DEL COMPARTO UNICO DELLA REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA) DA ASSUMERE A TEMPO PIENO E INDETERMINATO PRESSO IL COMUNE DI FRISANCO.

il BANDO E LA DOMANDA sul sito DELL’UTI  al seguente LINK 18
Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER LA COPERTURA DI UN POSTO DI “FUNZIONARIO TECNICO” PER IL COMUNE DI FRISANCO

Ega Niegra di Franco Giordani

Truis Sparis Ricordo in musica di Franco Giordani del disastro del Vajont

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Ega Niegra di Franco Giordani

Strade dissestate: scattano le asfaltature

Asfaltature in vista nel comune di Cimolais: a realizzarle sarà la ditta Avianese asfalti.
«Cimolais ha all’interno del proprio territorio una vasta rete stradale comunale, che necessita in diversi punti di manutenzione – ha fatto sapere l’amministrazione comunale –. Considerato che, in seguito a un sopralluogo effettuato congiuntamente dall’amministrazione e dall’ufficio tecnico municipale, sono stati individuati diversi tratti di strade che hanno bisogno di manutenzione sul manto in conglomerato bituminoso, sia all’interno dell’abitato sia sulla viabilità di collegamento alla Val Cimoliana, abbiamo chiesto prevenetivi per i lavori a cinque ditte che operano nel settore. Il migliore offerente è stato l’Avianese asfalti».
Continua a leggere

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Strade dissestate: scattano le asfaltature

Nuovo manto stradale per la via Roma

Asfaltata completamente la via Roma. I lavoro sono stati eseguito da Friuli Venezia Giulia Strade e rientrano in un piano di lavori che ha visto asfaltate numerosi tratti della ss251 in Valcellina

 

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Nuovo manto stradale per la via Roma

Modalità di raccolta funghi anno 2017

Modificata la normativa regionale per la raccolta dei funghi. Tra le novità la possibilità di non pagare per chi va a funghi nel solo Comune di residenza. E’ obbligatorio in ogni caso il patentino. Il pagamento non deve più essere fatto alla Comunità Montana(ente ora soppresso) ma all’UTI delle Valli e delle Dolomiti Friulane; Importo € 25,00 per andare a funghi nell’intera UTI ( 20 Comuni). Per ottenere il patentino quest’anno è sufficiente frequentare il corso senza esame finale (solo per quest’anno) . Tutte le info sul SITO DELL’UTI al seguente link FUNGHI 

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Modalità di raccolta funghi anno 2017

Erto, novantenne cade e si ferisce: negato il trasferimento a Belluno

Una novantenne cade fratturandosi il femore e viene ricoverata a Pordenone anziché a Belluno. È polemica a Erto e Casso, dove la recente riattivazione del protocollo interregionale dei soccorsi non ha evitato disagi ad un’anziana del paese. Qualche settimana fa, le Regioni Friuli Venezia Giulia e Veneto hanno infatti sottoscritto la convenzione che era scaduta lo scorso anno. Grazie a questo accordo istituzionale, i residenti della Val Vajont hanno diritto a essere trattati dalle strutture sanitarie venete, decisamente più vicine di quelle friulane. «Peccato che mercoledì sera, per l’ennesima volta, il personale intervenuto sul posto si sia rifiutato di trasferire a Belluno una concittadina – ha tuonato al proposito il sindaco Fernando Carrara –. Qui stiamo parlando di una donna di 90 anni a cui è stato imposto un tour de force di quasi 80 chilometri fino a Pordenone. Un viaggio su strade di montagna con la gamba rotta. Si poteva evitare il tutto semplicemente disponendo il ricovero nel Bellunese».

Continua a leggere

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Erto, novantenne cade e si ferisce: negato il trasferimento a Belluno

Oltre la diga di Mauro Corona

Il ricordo di Mauro della notte del 9 ottobre 1963 in un video

 

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Oltre la diga di Mauro Corona

Migranti in arrivo: Il Comune si oppone

Il sindaco Davide Protti dice no ai migranti . La contrarietà è stata espressa anche in un ordine del giorno approvato dall’assemblea civica, col quale si dà mandato al primo cittadino «affinché svolga, nelle sedi opportune, le iniziative necessarie per sensibilizzare le autorità superiori sulle problematiche conseguenti all’accoglienza».  «Abbiamo appreso dell’intenzione della Prefettura di coinvolgere il nostro Comune in un piano di accoglienza di sei migranti (complessivamente trenta per la Valcellina), con un’iniziativa che non tiene conto dell’intesa siglata a metà dicembre tra Anci e Viminale e che prevede l’assegnazione di 2,5 immigrati ogni mille persone – si legge nell’odg –. Al di là del fatto che il nostro Municipio non ha immobili da mettere a disposizione a eventuali richiedenti asilo, mettiamo in evidenza il concreto rischio derivante dalla gestione dei migranti a Cimolais, con i suoi circa 370 residenti effettivi, con un’età media vicina ai 60 anni e dove, nelle ore notturne, non c’è alcuna forza di polizia sul territorio in grado di intervenire in tempi brevi».

Continua a leggere

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Migranti in arrivo: Il Comune si oppone

Sbalzi di energia, problemi nelle aziende

Il problema è noto da quasi due anni in Regione dopo la presentazione di un’interrogazione: le microinterruzioni nella fornitura dell’energia elettrica stanno creando non pochi disagi anche alle aziende della Valcellina. L’area è soggetta al fenomeno a causa dei forti temporali ma anche di una rete di distribuzione obsoleta. I problemi riguardano soprattutto le apparecchiature elettroniche: gli sbalzi di tensione spengono i macchinari per pochi secondi, ma i sistemi di ripristino necessitano di vari minuti per il riavvio. Alla fine dell’anno, viene persa una media lavorativa di circa 200 ore a causa delle microinterruzioni. Dalla fine del 2015 in Regione è ferma un’interpellanza del consigliere regionale di Forza Italia, Elio De Anna. L’esponente azzurro ha sollecitato la Regione, attraverso la governatrice Debora Serracchiani, ai intervenire con un’azione mirata nei confronti del gestore della rete. «Sono numerosi i comuni dell’area montana che lamentano problemi nel servizio – ha spiegato De Anna, riferendosi in particolar modo alle zone industriali e artigianali di Cimolais e di Vito d’Asio –

Continua a leggere

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Sbalzi di energia, problemi nelle aziende

Trovata dai fratelli Protti – emigranti in Canada – la tomba del nonno a Belluno

Il 15 settembre i f.lli Protti, emigranti in Canada,  hanno scoperto, dopo anni di ricerche,  il  luogo di sepoltura del nonno  nel cimitero di Belluno. ” E abbiamo finalmente potuto dirgli grazie, specifica il nipote Gerry  – in Canada andremo sulla tomba della nonna per dirle che l’abbiamo finalmente trovato. La prima cosa che faremo al nostro rientro sarà raccontare tutto ciò che abbiamo fatto in questi giorni in Friuli ai nipoti perché non esiste un futuro senza un passato”.  E’ stato solo in maggio che i fratelli Protti hanno saputo dall’Archivio di Stato di Udine che il nonno si arruolò nell’esercito italiano nell’aprile 1917 e venne riformato nel giugno del 1917 a causa della tubercolosi, probabilmente il motivo del suo ricovero all’ospedale di Belluno e del suo decesso. «Finalmente – dicono – avevamo capito perché non era tornato in Canada». «E dopo aver ricomposto l’albero genealogico – concludono – scriveremo un libro sulla storia della nostra famiglia. Vorremmo donarlo a Cimolais, Belluno, Udine e Victoria in Canada».  La storia completa è pubblicata nel ns. sito alla pagina  http://cimolais.it/giovanni-battista-ed-angela-maria-protti/

Pubblicato in Categoria generale | Commenti disabilitati su Trovata dai fratelli Protti – emigranti in Canada – la tomba del nonno a Belluno